Conte di Alcide Sepot di Amleto Sandrini

Biblioteca Civica di Cividale del Friuli
18.00
29 aprile 2010
Chêste e je la conte di Alcide Sepot che o ai scrit cul permes di sô fie Luciana. La storie e je vere, ma o le ai romanzade e o ai idealizât il protagonist secontri il gno mût di viodi. Il sugjeriment di scrivi chest romanç mi lu à dât l’amì Manlio Flebus e l’amì Mario Turello mi à sugjerît di voltâlu par furlan. O soi lât tal cimitieri a saludâ Alcide e i ai domandât se al è content di come che lu ai metût jù su la cjarte. Lui mi à cimiât.

Amleto Sandrini al è nassût e al vîf a Cividât dal Friûl. Si è laureât a Padue in Medisine e chirurgjie, si è specializât in rams chirugjics, al à scrit voris sientifichis e al à finît la sô cariere come primari di chirurgjie tal ospedâl de citât là che al è nassût.
Une volte in pension al à dedicât part dal so timp al volontariât, insiemi a la sô femine gjinecologhe Marie Gracie Scavazza, intun ospedâl missionari de Indie, dant un contribût a la sô realizazion.
L’Autôr al publiche contis su la riviste di culture furlane “La Panarie” e contis poliziescjis sul mensîl “Detective”. Al à scrit i romançs Dal capricorno al cancro, Firenze Libri, Firenze; Ospedale dei Fiori, La Nuova Base Editrice, Udine; Un caso per l’ispettore Cudicio, Grafiche Civaschi, Povoletto di Udine; “Il placido Isaia Fornaciari”, FULL Editore, Udine; I dossier particolari dell’ispettore Cudicio, Campanotto Editore, Pasian di Prato; Faida nelle Valli, Edizioni Mimosa, Milano.

Adolfo Cefis al è nassût a Cividât dal Friûl e al vîf a Milan. A Cividât al à fat il Liceu Classic e a Milan si è laureât in Siencis economichis e comerciâls.
Al à fat una lungje cariere di manager tal setôr de Informatica, fin a deventâ diretôr imprenditoriâl e co-fondadôr di diviersis aziendis ancje internazionâls tal cjamp de Information-Technology e de Analisi strategjiche de Impresa. Al è stât President de Finarte S.p.A.
Al à l’hobby di dissegnâ vignetis pai gjiornâi, pes rivistis e pai libris.

Bookmark and Share